Abeti della discordia, un continuo alzare la polvere per creare confusione

 
Chiama o scrivi in redazione


Abeti della discordia, un continuo alzare la polvere per creare confusione

Abeti della discordia, un continuo alzare la polvere per creare confusione

Chi partecipa seriamente alla vita della Città  ricorda  molto bene che nei comunicati stampa divulgati  si è sempre parlato di 5 abeti e non di 9 in Piazza Mazzini durante le festività natalizie.

© Protetto da Copyright DMCA

I quattro in più di cui parla il Gruppo Consiliare del PD Bastia Umbra sono stati donati temporaneamente alla Parrocchia di San Michele dalla Cooperativa Sopra il Muro e ripresi dopo le festività. Non erano di proprietà del Comune. Non basta contare bisogna conoscere. Oltre le 5 piante, anche gli arbusti che ornavano il boschetto natalizio saranno  ripiantati nei giardini delle scuole a breve, si aspettava il clima favorevole. Sì, è proprio il caso di invertire la rotta alle sterili polemiche, il Censimento del verde è in atto da più di un anno, è compreso nell’appalto al gestore che ha  inserito su apposito strumento informatico  le caratteristiche generali delle aree verdi (superficie, arredo urbano, arredo arboreo, attrezzature ludiche, illuminazione, balaustre, siepi, superfici pavimentate e quant’altro di significativo presente nell’area), le ispezioni periodiche delle attrezzature ludiche e le alberature identificate con una numerazione progressiva, con l’indicazione delle caratteristiche generali (specie, altezza e diametro) e relative foto. “L’argomento del verde pubblico  non dovrebbe essere usato politicamente  – afferma l’assessore Santoni –  non dovrebbe avere  colore politico.  Riceviamo tante segnalazione dai cittadini per la pericolosità di piante. Quello che sempre ci impegniamo a fare attraverso gli agronomi è constatare la veridicità delle informazioni, constatare la salute delle piante per salvarle dove si può, anche  con opportune potature salvaguardando sempre  la viabilità, la pubblica incolumità e la sicurezza urbana” Ricordiamo infine   che 12 piante protette saranno ripiantate, 4 in Via Marconi, 6 nel verde di Via Gemelli Baldoni, 1 in Via Maiorana, 1 in via San Rocco.

1 Commento

  1. Gli alberi sono un polmone verde che va difeso
    Nei paesi civili x ogni albero sofferente e quindi abbattuto se ne piantano 2.Premdiampo l’esempio

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*