Antonio Bagnetti replica alle dichiarazioni di Valeria Morettini

L’arroganza di questa, fortunatamente, ex giunta ha raggiunto il massimo

Antonio Bagnetti replica alle dichiarazioni di Valeria Morettini

Antonio Bagnetti replica alle dichiarazioni di Valeria Morettini

Antonio Bagnetti – L’arroganza di questa, fortunatamente, ex giunta ha raggiunto il massimo con il post dell’ex Assessore Valeria Morettini sulla sua pagina facebook; proprio questa arroganza è evidente segno di debolezza e di assoluta mancanza di spessore politico. Chi scrive forse dimentica che l’ex Sindaco non aveva più l’appoggio della maggioranza nel Civico Consesso. Questa condizione avrebbe dovuto far capire che era giunto il momento di prenderne atto e fare le opportune e dovute riflessioni. Invece si è voluto rimanere aggrappati alla poltrona per fare una campagna elettorale da Amministratori uscenti e non da candidati “trombati”.

E’ vero che avevamo promesso di sostenere i provvedimenti in linea con il programma elettorale, ma se abbiamo abbandonato i banchi della maggioranza evidentemente non condividevamo più le scelte politico/amministrative portate avanti dal Sindaco Lungarotti e dalla Sua Giunta. Come ripetuto in molte occasioni non volevamo essere corresponsabili di una gestione della cosa pubblica che continuava a dare pessimi risultati e che non riusciva ad affrontare i problemi più impellenti della città. Respingiamo al mittente l’ appellativo di “… irresponsabili, ……. o peggio ancora … impreparati.”

Come si evince dai verbali delle riunioni di maggioranza non abbiamo mai contestato per il gusto di protestare, abbiamo sempre cercato di essere propositivi ma da parte vostra abbiamo sempre avuto un comportamento reticente. Venendo al bilancio consuntivo esprimiamo un giudizio nettamente negativo. Se l’avanzo di amministrazione da una parte è un indicatore generale di buona amministrazione sul piano finanziario poiché dimostra sostanzialmente il rispetto degli equilibri di bilancio, dall’altra, quando supera livelli fisiologici, acquisisce un significato negativo per incapacità di spendere e quindi di attuare le scelte di programmazione. Con questi soldi si poteva legittimamente finanziare spese correnti quali la manutenzione degli impianti di illuminazione, delle strade, del verde pubblico. .

E quindi, cara Valeria Morettini c’è poco ridere, il nostro è stato è stato un alto senso di responsabilità che vi ha permesso di approvare un bilancio consuntivo che non condividiamo. Visto che non sapete spendere i danari che avete a disposizione, spero vivamente che non siate di nuovo Voi amministrare Bastia nei prossimi cinque anni.

/di Antonio Bagnetti

Il Post di Valeria Morettini
BAGARRE NELL’OPPOSIZIONE MULTICOLOR della politica bastiola. Ci stanno proponendo un PESSIMO teatrino della politica sul senso di responsabilità delle loro azioni! Sbandierano e fanno a gara su chi ha avuto più senso di responsabilità e poi nei fatti si sono comportati, sia gli ex di maggioranza adesso nelle file della coalizione della Degli Esposti, che PD che Gruppo Misto con Raspa & Co., da veri irresponsabili, nella migliore delle ipotesi, o peggio ancora da impreparati. Questo fa male a Bastia e fa male alla Politica in genere! Nella loro uscita dalla attuale maggioranza gli ex Bagnetti, Possati e Rustici avevano affermato: “Continueremo a sostenere i provvedimenti in linea con il programma elettorale, ma per quanto riguarda il resto ci riteniamo liberi di esprimerci di volta in volta in base alle nostre competenze professionali e ad una valutazione politica nell’etica delle responsabilità che ci ha sempre contraddistinti.” Ahhh bella ETICA DELLE RESPONSABILITÀ votare contro o astenersi su un bilancio frutto delle azioni politiche svolte in tutto l’anno 2023, quando ancora decidevate insieme a noi le linee e le azioni da attuare. Ma secondo voi perché ora tutti i nostri opposti ci tengono a professare questo loro alto senso di responsabilità??? Arrivando a fare a gara per misurare chi ne ha di più??? Non si capisce bene come… Ma perché non ce l’hanno avuto quell’auspicabile senso di responsabilità e ora cercano di uscirne puliti! Ma non è così che dovevate comportarvi e non sono le analisi sconquassate dell’ultimo momento che proponete alla lettura dei cittadini che vi ripuliranno! Il senso di responsabilità deve essere applicato SEMPRE nelle proprie azioni politiche, non a giorni alterni o peggio a Consigli Comunali alterni! Avete voluto spingere troppo sull’acceleratore politico nel momento in cui avete votato contro il bilancio l’altra volta, il 30 aprile scorso, e ora che siete finiti in un burrone, vorreste uscirne a retromarcia, ma INDIETRO NON SI TORNA! A noi rimane, oltre all’amaro in bocca di aver assistito a certe sceneggiate, anche e soprattutto la convinzione di aver bene amministrato e di aver lavorato con TRASPARENZA, CONCRETEZZA ed IMPEGNO, per il bene di Bastia. E lasciatemelo dire, anche con CAPACITÀ!☺️ Gli ottimi numeri nel bilancio consuntivo del 2023 esprimono proprio questo. Ci rimane la convinzione che più le cose sono fatte bene più scatenano i nostri opposti/oppositori a fare e dire di tutto, anche a costo di fare figuracce politiche come in questo caso! Ma questo forse non dovrebbe stupire, questo succede anche nella vita di tutti i giorni, figurarsi se non succede nelle basse file della politica locale! Evidentemente per alcuni il nostro lavoro fatto bene e le nostre buone idee si digeriscono male e sono difficili da mandare giù, meglio denigrare e distruggere! Peccato!‍♀️

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*