Bastia Umbra, M5S, “Prove tecniche di pista ciclabile? FATTO!”

 
Chiama o scrivi in redazione


Nel pomeriggio di domenica 6 aprile attivisti e simpatizzanti del Movimento 5 Stelle di Bastia Umbra hanno pensato bene di inforcare la bicicletta, prendere il k-way, attaccare il seggiolino dei bambini e gironzolare per la città di Bastia… Sorpresa! Le praticamente inesistenti piste ciclabili si sono presentate nel più completo splendore urbano, con tanto di tratti impegnati da automobili parcheggiateci sopra.
La nostra è una cittadina che potrebbe essere vissuta e girata tranquillamente con la bicicletta, una scelta forse troppo ecologica per un popolo sedentario, ormai abituato a parcheggiare l’automobile davanti alle porte dei negozi? Noi crediamo e speriamo di no! Cambiare le abitudini può far vivere una meravigliosa giornata in compagnia di persone, anche sconosciute; scoprirle simpatiche, gioviali, piene di vita e di voglia di passare un pomeriggio ecologico, economico, salutare, vivendo la propria città immaginandola libera dai rumori dei fumosi motori. Dai clacson e dalle imprecazioni di nervosi automobilisti, pronti a scendere sul piede di guerra per appropriarsi di un parcheggio per la propria comodissima ed inquinantissima automobile.
Questa domenica i circa quaranta ragazzi del Movimento 5 Stelle di Bastia Umbra hanno appurato che Bastia potrebbe cambiare in maniera radicale solamente trovando gli spazi giusti, investendo nell’intelligenza e nella salute del cittadino piuttosto che nella pigrizia di pensiero di un sistema ormai in declino economico e culturale.
Studiare un percorso ciclabile non è solo possibile ma necessario nella nostra epoca. Epoca in cui la crisi ci costringe a far attenzione al costo della benzina e la nostra salute è determinata anche da un determinato stile di vita.
Magari riscoprire così che in bicicletta si possono incontrare i tuoi concittadini, dialogare di tutto, specialmente non di politica, scambiandosi opinioni, idee, progetti, facendo inconsapevolmente…della buona politica. Proprio come è successo in questa bellissima giornata.
Stiamo arrivando. FACCIAMOCI SENTIRE!

Ripartiamo da noi stessi, dal cittadino. E andremo verso una città ideale.
FACCIAMOCI SENTIRE!

4 Commenti

  1. Buona iniziativa.occorre un piano comunale per le piste ciclabili. Mi pare dice le stesse cose SImona Carosati

  2. Bavo Boccolo cerca di ingraziarti i grillini per il ballottaggio… attento che potrebbero essere loro ad andare al ballottaggio!!!

    Piste ciclabili invase dalle auto? Tutte progettate e realizzate da Boccolo e i suoi amici in 45 anni di amministrazioni di sinistra!!

    Poi parla uno che ha costruito la casa dove si doveva costruire la strada che collegava via Roma tramite il sottopasso di via Irlanda con la ss 147 !?!?!?!?!?

  3. Tra poco Blair dirà che la Carosati è una santa. Piste ciclabili? ma vi siete accorti come avete programmato Bastia, sapete cosa sono le piste ciclabili, avete mai visto delle piste ciclabili?, Bastia oramai è tutta compromessa costruita senza mai pensare a chi la doveva abitare, costruita a macchie rosse.

  4. Blair ma veramente pensate che siamo cittadini con l’anello al naso, parla come se lei venga dalla luna o da un paese straniero, avete amministrato 45 anni e non vi siete accorti di niente, oggi tutto vi è chiaro, Bene!!!!.
    Purtroppo per voi Ansideri ha iniziato 5 anni fa ad amministrare per le persone e i cittadini e 5 anni fa ha iniziato a scardinare il sistema. Sistema, si la parola giusta è sistema che avete costruito per mantenervi il potere a discapito di molti cittadini, comunque fa piacere che vi siete accorti del vostro sistema e che oggi finalmente volete scardinare, (parola giusta ma brutta). Prima di tutto però dovrete fare da parte i pupari fondatori del sistema e la candidata sindaca imparentata con il puparo altrimenti si tratta di una riproposizione del sistema e non di uno scardinamento.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*