Umbria Bike&Run Show promossa a pieni voti l’edizione numero ‘zero’

Umbria Bike&Run Show promossa a pieni voti l’edizione numero ‘zero’

Umbria Bike&Run Show promossa a pieni voti l’edizione numero ‘zero’

Grande successo di pubblico per l’esordio di Umbria Bike&Run Show. Francesco Moser e Claudio Chiappucci i superospiti di un evento da incorniciare.
E già si pensa già all’edizione 2024

Un successo straordinario non soltanto per la grande affluenza di pubblico e di sportivi che hanno preso parte alle attività, ma anche e soprattutto per la capacità di proporre nuovi stili di vita e di mobilità, con attenzione particolare alla prevenzione, al benessere e alla salute.
Tutto questo è stato Umbria Bike&Run show, Salone nazionale delle tecnologie, prodotti e servizi per l’universo del ciclismo e della corsa all’Umbriafiere di Bastia Umbra dal 1 al 3 dicembre scorsi, organizzato da Epta Confcommercio Umbria.

Bike; e-bike; running; trekking; abbigliamento; scarpe; accessori; salute e alimentazione ma anche cicloturismo e la possibilità nell’area test, di provare i prodotti esposti: non solo un expo ma anche un evento interattivo ed esperienziale, che ha permesso agli amanti dello sport, dell’outdoor e del fitness – ma anche a neofiti e persone di ogni età –  di incontrarsi, scambiare esperienze, provare tante discipline diverse e prendere parte a momenti di salute e divertimento.
Diverse anche le occasioni di approfondimento, grazie ai convegni e ai talk incentrati su vari temi tra cui economia della mobilità sostenibile, turismo slow, salute, prevenzione, sport e storie di vita.

“Grande soddisfazione per il risultato raggiunto – commenta Aldo Amoni, presidente Epta Confcommercio – con quasi 5000 presenze. Per un evento al numero 0 è un risultato strepitoso. Registriamo notevole apprezzamento da parte degli espositori, che ringrazio per la presenza. Grande il successo per le gare indoor di atletica, con la staffetta fra figli e padri. Un evento che avevo in testa da qualche anno e che finalmente si è materializzato, finalizzato al benessere, alla sostenibilità, alla prevenzione: questi sono i motivi che mi hanno convinto a realizzare questo bellissimo appuntamento, grazie alla presidente regionale Donatella Tesei che ha dato il suo sostegno. La Regione Umbria ha voluto partecipare in fiera con due stand, uno per l’assessorato al Turismo e uno per la Sanità. Vi aspetto il prossimo anno con qualche novità in più”.

Dal correre in una pista di atletica per misurare il proprio ‘personal best’, fino a prendere parte a sessioni di fitness stage e indoor cycling passando per la pedalata non competitiva ‘Subasio gravel’ alla conquista del Monte Subasio, per la gara ‘Correndo verso l’Invernalissima’ con vista sulla città di Assisi, fino ai tre giorni di trekking urbano, l’offerta è stata varia e stimolante.
Non solo sport: a disposizione dei visitatori un’area Postural per massaggi e trattamenti fisioterapici per il pre e dopo gara in collaborazione con il Corso di Laurea in Fisioterapia dell’Università degli Studi di Perugia sede di Foligno. Immancabile l’Happy hour di chiusura in ogni serata, con dj set, aperitivi, musica e tanto divertimento.

“Grazie mille a tutti i partecipanti, ai nostri Point e Partner che hanno reso la prima edizione dell’Umbria Bike & Run Show un evento straordinario! Siamo entusiasti di condividere il successo di questo evento unico – dichiara Marco Rossi Ceo di Youmobility – dove la mobilità dolce, rappresentata in particolare dalla bicicletta, è stata protagonista non solo come mezzo di spostamento, ma anche come potente collante sociale, che promuove inclusione e coesione tra le persone. La partnership siglata tra Strada dei Vini del Cantico e YouMobility è un passo importante verso nuovi progetti di enoturismo in Umbria su due ruote, sostenibili e coinvolgenti. Al Bike & Run Show, abbiamo avuto l’opportunità di presentarvi storie di grande ispirazione, raccontate da ciclo viaggiatori Extra-Ordinari come Melissa Osio e Ivan Bianconi e da atleti No Limits quali Luca Panichi, David Panichi e Luca Aiello, oltre alle associazioni Gaia Rafting e Vi.Va., che promuovono la sostenibilità ambientale e la responsabilità sociale. La tavola rotonda dedicata all’oleoturismo ed enoturismo ha rafforzato una partnership significativa tra la Strada dell’Olio Dop Umbria e YouMobility, promettendo entusiasmanti progetti futuri, tra cui La Grande Pedalata 2024. Grazie ancora a tutti coloro che hanno reso possibile questa esperienza straordinaria!”

Chiara e Luca Brustenghi ideatori di Umbriacrossing hanno collaborato fattivamente alla realizzazione dell’evento e commentano la chiusura dell’Umbria Bike & Run Show con queste parole, citando “La soddisfazione e l’emozione di aver contribuito alla nascita di un evento che racchiude tutto quello in cui crediamo: sport, passione, condivisione, qualità della vita, accessibilità, ambiente, amore per il nostro territorio, divertimento! GRAZIE! Un format ispirato da un evento, il Festival del Fitness, che abbiamo ideato nel 1989, e che Massimo Gramellini, in prima pagina su La Stampa ha definito “epocale”

I numeri della I edizione di Umbria Bike&Run show:

  1. 3 padiglioni
  2. Oltre 180 espositori di settore
  3. Oltre 200 partecipanti alla Subasio Gravel
  4. 200 podisti per la gara ‘Correndo verso l’Invernalissima’
  5. 7 aree espositive (Bike; E-bike; Running/trekking; Abbigliamento, scarpe, accessori; Salute e alimentazione; Cicloturismo; Area food & beverage)
  6. 13 appuntamenti di Fitness on stage
  7. 3 giorni di escursioni di trekking urbano
  8. 3 ‘bike experiences’:  percorsi con tre differenti caratteristiche per test e prove quali strada, mtb, gravel e E-bike.
  9. 12 Show e Demo di Bike Trial con Marco Lacitignola
  10. 4 appuntamenti con l’indoor cycling ( tra cui iuna sessione realizzata con l’intelligenza artificiale, novità assoluta di settore)
  11. 7 appuntamenti nell’Area Meeting su sport, benessere e storie di vita fra talk e convegni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*