Piano Franchi, Renzini: “Perché coinvolgere un assessore regionale?”

Piano Franchi, Renzini: "Perché coinvolgere un assessore regionale?"

Piano Franchi, Renzini: “Perché coinvolgere un assessore regionale?”
Renzini: “Si potrebbe forse profilare un conflitto di interessi”

Con la delibera numero 58 del 15.03.2016 la Giunta Ansideri, per l’importo complessivo di 3.790euro, ha affidato all’Avv. Prof. Antonio Bartolini, Assessore della Regione Umbria – con deleghe, tra le altre, ai servizi pubblici locali e riforme endoregionali, riforme della P.A. e istituzionali – l’incarico professionale per la costituzione in giudizio del Comune di Bastia Umbra dinanzi al TAR dell’Umbria nel procedimento promosso nel settembre 2013 da Falaschi S.r.l. e volto ad ottenere l’annullamento del Piano Franchi.

Il ricorso al TAR vede coinvolti non solo il Comune di Bastia Umbra ma anche l’ex Provincia di Perugia, due aziende private allora interessate alla realizzazione di questo Piano e la Regione Umbria, di cui il Prof. Avv. Bartolini è anche Amministratore in quanto Assessore.

Tralasciando di commentare il “ripensamento” dell’Amministrazione Comunale, che solo oggi decide di costituirsi in giudizio nel citato procedimento, la domanda sorge spontanea: si potrebbe forse profilare un conflitto di interessi in quanto chi amministra la Regione Umbria si trova a svolgere anche il ruolo di difensore nell’interesse del Comune di Bastia Umbra?

Per il momento ci si limita a sottolineare l’ennesimo “scivolone” della Giunta Ansideri, lasciando ai diretti interessati la soluzione del dilemma, convinti anche dell’onestà intellettuale e professionale dell’ Avv. Antonio Bartolini.

Nell’augurare una serena Pasqua a tutta la Giunta Ansideri, si conclude precisando che, ad onta di chi scrive, il cambiamento e la trasparenza tanto sbandierati nel corso di questi ultimi anni avrebbero dovuto interessare, in primis, il metodo di amministrare e, solo di conseguenza, le scelte politico-amministrative.

Piano Franchi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*