Gran finale per Expo Casa. Attesi tanti visitatori sabato e domenica

Gran finale per Expo Casa. Attesi tanti visitatori sabato e domenica

Gran finale per Expo Casa. Attesi tanti visitatori sabato e domenica

I quasi 200 stand distribuiti in nove aree tematiche sono il cuore  del salone che continua a stupire grazie alla grande edizione dei 40 anni. Tutto pronto per la visita del premier Giorgia Meloni in programma sabato 9 marzo.

Expo Casa si prepara a vivere il suo ultimo fine settimana con le ricche giornate di sabato 9 e domenica 10 marzo, tra esposizioni ed incontri.

Un finale, dove sono attesi ancora tanti visitatori per i due giorni conclusivi, e che si arricchisce con la visita del presidente del Consiglio dei ministri Giorgia Meloni e del Ministro per le politiche di coesione Raffaele Fitto. Per questo importante incontro il presidente di Epta Confcommercio Umbria, Aldo Amoni, ringrazia la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, “per aver scelto Expo Casa per la firma dell’Accordo sul Fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc) tra Governo e Regione Umbria per 210 milioni di euro, con Umbriafiere che tra l’altro sarà una delle strutture a beneficiare dei fondi europei”. “Questa vicinanza ci dà ancora più forza per organizzare grandi eventi come questo” conclude Amoni.

In attesa della visita del premier Meloni e del Ministro Fitto, in programma proprio sabato mattina, prosegue quindi il salone espositivo ad Umbriafiere di Bastia Umbra che esplora il concetto di casa da ogni punto di vista, offrendo soluzioni originali e adattabili ad ogni esigenza, coniugando la sicurezza e la sostenibilità ambientale con il gusto estetico e il comfort.

Il tutto grazie ai quasi 200 espositori che, sottolineando l’organizzazione curata in ogni minimo dettaglio da Epta Confcommercio Umbria, in questi giorni stanno offrendo un’occasione imperdibile per chi abita, chi costruisce, chi ristruttura, per chi desidera confrontarsi e rimanere aggiornato, trovare il giusto complemento d’arredo, scegliere i migliori materiali, rendere la propria casa più efficiente e sostenibile.

Visitatori che nelle nove aree tematiche possono trovare ancora per due giornate: arredamento outdoor, giardinaggio, Pet&Garden, piante e semi, soluzioni per orti verticali (Abitare il verde); arredo contemporaneo, moderno e di design, mobili classici e in stile country, aree living e notte (Arredamento); evoluzione del nuovo ambiente bagno, vasche, docce, sanitari, illuminazione, rubinetteria, termoarredo, colore, materiali, rivestimenti (Arredo bagno); prodotti, arredi e tecnologie per favorire l’abbattimento delle barriere architettoniche e garantire protezione e autonomia alle persone con disabilità (Casa e disabilità); complementi d’arredo, decorazioni ed oggettistica, casalinghi, tessile, illuminazione, artigianato artistico (Complementi); materiali edili e sicurezza strutturale, bioedilizia, attrezzature, finiture, infissi, serramenti, isolanti, rivestimenti, sicurezza antintrusione (Edilizia); riscaldamento ed arredamento, tecnologie, impianti, sistemi, caldaie, rivestimenti e fumisteria (Fuoco); soluzioni, tecnologie ed architetture per l’efficienza energetica in casa, termoidraulica e costruzioni in legno e sostenibili (Risparmio energetico); materiali e metodi di costruzione innovativi per soddisfare ogni bisogno e tutelare contemporaneamente le risorse ambientali presenti e future (Sostenibilità ambientale).

Arriva al rush finale anche il programma degli incontri rivolti a visitatori e professionisti. Nell’Area Eventi con il programma culturale d’architettura “Le forme dell’abitare” (curato dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Perugia) si terranno: “Costruire e ristrutturare in canapa e calce: la rivoluzione dell’edilizia” (sabato 9 dalle 15.30), “Life Design Introduzione a Biofilia e Biophilic design” (sabato 9 dalle 17.30), “Progettazione umano-centrica nella città salutogenica: modelli e metodi innovativi per analizzare e migliorare il benessere ambientale nel costruito” (domenica 10 dalle 15.30), ed infine l’appuntamento finale con il “Concorso di idee per la progettazione del portale di ingresso e dello spazio eventi di Expo Casa 2024”, con interventi dei vincitori e della commissione giudicatrice (dalle 17.30).

Infine, per “Il salotto di Expo Casa”, area formativa dove è possibile trovare professionisti che mettono a disposizione la propria competenza per trovare le giuste soluzioni per la casa, sono in programma ancora: “Il potere del colore: guida rapida al suo utilizzo” (sabato 9, ore 17), “Ingresso e corridoio: rivalorizzare gli spazi di passaggio” (domenica 10 ore 16) e “La casa in equilibrio ed armonia sa portare serenità e benessere” (domenica 10 ore 17).

Orari fiera: dal lunedì al venerdì 15-20, sabati e domeniche 10-20. Per rimanere aggiornati sul programma: www.expo-casa.com.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*