Cinque spettacoli in scena al Cinema Esperia di Bastia Umbra

Io dipendo da me! Conoscersi per prevenire al Teatro Cinema Esperia

Cinque spettacoli in scena al Cinema Esperia di Bastia Umbra

Torna al Cinema Esperia di Bastia Umbra il teatro con la seconda edizione della rassegna C’è Teatro. Con 5 spettacoli tra febbraio e aprile sul palcoscenico dell’Esperia si alterneranno classici del teatro e drammaturgie contemporanee con un’attenzione alle compagnie del territorio ed alle giovani produzioni.

Si parte venerdì 7 febbraio con Antonietta Pirandello nata Portolano. Da un testo di Marina Argenziano, Corinna Lo Castro e Paolo Orlandelli ci raccontano la vita di Antonietta Portolano sposa di matrimonio combinato di Luigi Pirandello, le sue sofferenze e la sua relazione complicata con il grande scrittore e drammaturgo siciliano.

Venerdì 21 febbraio musica e teatro si fondono in Mamma Blues. Della compagnia perugina La Linea Gialla Teatro, Eleonora Cecconi accompagnata dal musicista Edoardo Commodi mette in scena la maternità e ciò che accomuna donne famose e sconosciute con la colonna sonora di Billie Holyday, Bessie Smith e Nina Simone.

Il 13 marzo si passa a William Shakespeare nell’adattamento per due attori de La commedia degli errori. Con la regia di Eugenio Alleghri, Daniele Marmi e Alessandro Marini ci riportano al grande teatro elisabettiano di fine ‘500.

Anche giovedì 26 marzo in scena un classico ma di fine ‘800 che rompe con la tradizione ed inaugura, non senza clamore, il teatro moderno. Da Ubu Re di Alfred Jarry la rilettura esilarante e rappresentativa anche del nostro presente della compagnia Kanterstrasse.

Dopo la bellissima Amy dello scorso anno torna sul palco dell’Esperia, venerdì 3 aprile, Alice Conti con Stratroia – racconto di un paese. Una parata di uomini che evidenziano i punti di vista deformati da cui l’universo maschile guarda alle donne tutti interpretati da una sola attrice.

Seconda edizione anche per Direzione Teatro, progetto di coinvolgimento e formazione del pubblico, promosso dal Cinema Esperia e dalla Cooperativa Sociale FARE (curatrice, fra gli altri, di Ateatroragazzi), con il contributo dell’ Assessorato alla Cultura del Comune di Bastia Umbra e dell’Ente Palio de San Michele.

In questa seconda edizione il gruppo di spettatori crescerà e accoglierà fino ad un massimo di 50 persone, selezionate attraverso una call aperta ai cittadini del Comune di Bastia Umbra, che avranno la possibilità di assistere ai 5 spettacoli in programma, incontrare prima degli spettacoli registi e attori e prendere parte ad altrettanti incontri che si terranno i lunedì successivi agli spettacoli con dei mediatori teatrali.

Un’occasione unica per vedere, condividere e approfondire ciò che magicamente accade ogni volta che si apre un sipario, si spengono le luci e uomini e donne si pongono di fronte al pubblico mettendo in scena la vita, la loro, la nostra e quella di tutti.

La call è pubblicata sul sito e sulla pagina Facebook del Cinema Esperia dal giorno 13/01/2020.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*