Impresa e sviluppo per Bastia rispondono a Lucio Raspa dopo un’intervista

 
Chiama o scrivi in redazione


Impresa e sviluppo per Bastia rispondono a Lucio Raspa dopo un’intervista

Impresa e sviluppo per Bastia rispondono a Lucio Raspa dopo un’intervista

Da Moreno Ricci (Il presidente impresa e sviluppo per Bastia) Relativamente alla recente intervista a Lucio Raspa, pubblicata in un periodico locale, essendo stati direttamente chiamati in causa, ci sembra doveroso intervenire per precisare alcune inesattezze. In primis, relativamente allo scenario, mal rappresentato, dell’indomani del ballottaggio. Ci sorprende leggere come Raspa attribuisca lo scemare della collaborazione con le tre liste civiche di coalizione che lo avevano sostenuto in campagna elettorale a “scelte personali dei componenti”, aggiungendo altresì che la fine dei contatti con Impresa e Sviluppo per Bastia fosse dovuta ad una pronta caduta di interesse nei suoi riguardi.

© Protetto da Copyright DMCA

Ad onor del vero, l’unica scelta personale ad aver determinato l’epilogo dei rapporti, fu proprio quella dello stesso Raspa, che in una delle riunioni a seguito della sconfitta elettorale, rifiutò espressamente l’invito di rappresentare la nostra lista in Consiglio. Decisione che rispettammo e continuiamo tutt’oggi a rispettare senza alcuna polemica. Non comprendiamo pertanto questa ricostruzione distorta, né tantomeno le sottili ma taglienti allusioni. Il nostro gruppo, oggi rodato e rinsaldato con la costituzione di un’associazione, non è nato da un credo politico, ma dall’intento condiviso di mettere a disposizione passione, competenze, idee e proposte concrete per la crescita della nostra Bastia.

E questo Raspa, dovrebbe ben saperlo, visto che sposò la nostra causa. Ebbene, quello stesso spirito continua ad essere tutt’ora il pilastro del nostro impegno. Riprendendo un passo dell’intervista, non si tratta di essere stati o meno “pronti a perdere”. Del resto, non lo si è mai quando si crede ferventemente in un progetto. Si tratta semmai, di evitare le infruttuose e sterili logiche di contrapposizione, mantenendo fede al proposito costruttivo e proattivo che ci ha da sempre animato, e che mai come in questo delicato momento storico, ci auspichiamo possa pervadere tutte le forze politiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*